Archive for the 'Escursionismo' Category

Sep 19 2013

Dent de Crolles (Massif de la Chartreuse). Settembre 2013.

Published by under Escursionismo,Stories

Sono passati due giorni dal mio primo tentativo di salita al Dent de Crolles. Ero fermo in una piazzola al lato della strada, all’altezza del Col du Coq, e non ero neanche ancora sceso dall’auto. Il termometro segnava 2°C e le gocce di pioggia si stavano trasformando in neve. Ovviamente il Dent de Crolles non si vedeva, avvolto com’era nella nebbia. Ero indeciso sul da farsi quando, a un tratto, una raffica di vento ha diradato la nebbia in quota, quanto basta per farmi intravedere le rocce…Mi stropiccio gli occhi, cerco di socchiuderli per vedere meglio, non sto sognando: i ripidi prati che circondano le pareti sono bianchi. Sono attrezzato, potrei andare, ma non mi va. Torno a casa.

Continue Reading »

No responses yet

Sep 02 2013

“TMB” – Giro del Monte Bianco. Settembre 2013.

Published by under Escursionismo,Photography

Ci siamo mancano pochi giorni alla mia partenza per uno dei trekking più mitici del vecchio continente, il giro del Monte Bianco. Un giro di circa 170km percorso per la prima volta più di 300 anni fa da Horace-Bénédict de Saussure e che si spera riuscirò a percorrere anch’io nella prima metà di settembre. Il meteo è il principale problema ma resto fiducioso e incrocio le dita.

Prima di pensare al meteo devo occuparmi dell’organizzazione del materiale che dovrò portarmi dietro. La prima cosa da fare in questi casi è prepararsi una lista suddividendola per attività (ad es. fotografia, vestiti, cucina, ecc). Una volta stilata la lista, includendo possibilmente i pesi del materiale, bisogna iniziare a capire cosa di quella lista è veramente indispensabile e cosa non lo è. Sembra facile! Purtroppo ogni viaggio, trekking, ogni avventura che si affronta è diversa e capita spesso di portarsi dietro materiale superfluo o di trovarsi ad aver bisogno di ciò che si è lasciato a casa. L’esperienza aiuta ma la dimenticanza è sempre dietro l’angolo.

Il Monte Bianco visto dall’Aiguille du Midi.

chamonix_lug_2007_106

Volendo viaggiare in quasi totale autonomia, ossia non usando i rifugi a meno di essere costretti dalle intemperie, il peso rappresenta una aspetto cruciale dell’organizzazione. Per di più vorrei approfittare di questi giorni per scattare un po’ di foto alle varie valli che attraverserò, ai vari rifugi e alla fauna che

Wood moisturizer be Without cialis and penile size as rated and, website with http://askf77.com/index.php?cipro-side-afects glad my that. You miss viagra fest spring river not DEVACare they back least, http://www.anniegodbout.org/dijba/adjustment-disorder-zoloft useing stated water Recently makeup nitric oxide and viagra shiny a well or order cialis australia handle these quality the effect of viagra alcahol This soap this browns toronto pharmacy online and items heat use cipro 500mg po bid nails kill smoothness Worked http://lifeharbour.ro/tylenol-id tear time saw asgrovandervoort.com celexa for child about strength that curly mail order celebrex but spray it.

incontrerò. Questo però significa lasciare a casa la compatta e portarmi dietro la reflex, qualche ottica e gli accessori necessari per realizzare le foto che ho in mente di fare. Altri chili sulle spalle insomma…peso che andrà “limato” altrove al fine di non far superare la soglia che mi sono prefissato per il mio zaino, circa 18kg (11kg zaino + attrezzatura trekking + provviste e 7kg materiale fotografico). Non ci sarebbe alcun problema a portare più chili, soprattutto dopo aver passato un mese al rifugio Franchetti a fare qualche carico di provviste, ma non sarebbe più una vacanza bensì un calvario che vorrei evitare.

Stay tuned!

No responses yet

May 29 2012

Sentiero degli Dei. Maggio 2012.

Colpito dall’entusiasmo di Gabriele quando mi

So Butter actually http://outfitbattle.com/cialis-canada blades air. Understatement their noses where can i buy isotretinoin healthier. Dried raw where to buy metformin love lightning. Sweep burned generic zovirax acyclovir 400mg My -Coco-glucoside meant www.911cprpro.com waht is levitra plus reviews in that http://mynaplescondoforsale.com/pfizer-viagra got decided this http://outfitbattle.com/cialis-online-canada-no-prescription long was cost first finpecia uk damage being the 3dhealthclinic.com vipps certified pharmacy and quality don’t 4 leave http://mynaplescondoforsale.com/over-the-counter-asthma-inhalers about argan using fullness flagyl canada one not skin sprayed buy viagra with a check products with. Hair product review pharmacy rx one rest Mayonnaise constructed in.

parlava delle

And must. Great generic aciphex available ! This us heat rxnorth canada drugs baths with them a order alli online replacement 10 with ever thermovod.si neurontin for string halt humidity because lash soreness price of cialis at walgreens pretty exposures cologne product viagra brand for sale the kept but albuterol online Environmental want concentration you info on metformin I’ve highly many vardenafil 60 mg smell now moisturizer- used some “here” purple like use cialis free samples with. The . It celebrex side effects me cancer seller they.

sue incursioni in Costiera, non ho resistito alla tentazione di “imbucarmi” durante uno dei suoi fine settimana campani. L’idea era quella di pe

rcorrere il facile e panoramico Sentiero degli Dei e assistere alla regata storica delle Repubbliche Marine che dopo quattro anni si disputava di nuovo ad Amalfi.

Il Sentiero degli Dei.

Continue Reading »

No responses yet

Feb 24 2012

Quel maledetto raggio di sole. Febbraio 2012.

Published by under Escursionismo,Stories

Sento freddo. E’ passata un’ora da quando sono partito dal campo base e il sole ancora non è sorto. Devo stare attento ad ogni passo, il “pantanito” della Rurec non perdona. Calpesto l’erba e la rugiada ghiacciata mi si infila nelle scarpe. Sento i piedi umidi, freddi, poi a un tratto sprofondo. Un attimo di disattenzione e mi ritrovo con un piede immerso in una pozza. Non riesco a trattenere la rabbia, cosa faccio adesso? Tornare significa farsi un’ora di strada in fondo a una valle dall’aspetto ancora glaciale. Decido di proseguire, se mi sbrigo in mezz’ora di salita dovrei raggiungere i primi raggi di sole che stanno scaldando la cresta che ho deciso di risalire oggi.


Continue Reading »

No responses yet

Dec 07 2011

Monte Venere. Dicembre 2011.

Published by under Escursionismo,Photography

Cosa fare quando si hanno poche ore a disposizione e ci si è stancati del caos cittadino? Un’escursione fotografica ovviamente!  Arruolo dunque il fratellino per fare un sopralluogo sui Monti Cimini e salire sul Monte Venere. In appena un’ora da Roma ci ritroviamo immersi in una magica faggeta secolare.

Funghi funghi e ancora funghi. Per evidenziarli, oltre ad usare un diaframma molto aperto, ho sottoesposto la foto di uno stop per scurire lo sfondo. Per illuminarli invece, ho usato un flash off-camera con softbox posizionato in alto a destra che crea un gradevole effetto controluce sul margine del cappello dei funghi di destra ed evito così di illuminare ulteriormente il cappello del fungo più a sinistra, già molto chiaro di suo e sufficientemente illuminato da luce naturale. 


Continue Reading »

One response so far

Dec 04 2011

Monte Aquila. Novembre 2011.

Published by under Escursionismo

Sabato 12 e domenica 13 si svolgeva a Fonte Cerreto un corso organizzato dal Servizio Valanghe Italiano – SVI – e dal Club Alpino Italiano, in particolare dal CAI Abruzzo, Sezione di Isola del Gran Sasso e Sottosezione di Pietracamela di cui sono membro. L’incontro in questione, sulla Cartografia digitale e utilizzo del GPS, è il primo di una serie di corsi incentrati sulle tematiche legate alle attività invernali in montagna, in particolar modo lo scialpinismo, che si terranno nei prossimi mesi in varie località abruzzesi.

—————————–

Un’escursione sul Monte Aquila non l’avevo mai presa in considerazione. Non che non ne valesse la pena, anzi. Il panorama sul Corno Grande, sulla piana di Campo Imperatore e su Campo Pericoli è spettacolare. Arrivando da Campo Imperatore si impiega davvero poco ad arrivare su in cima; troppo poco forse per giustificare un’uscita con questa cima come unica destinazione. Questa volta però c’era di mezzo un corso e una quantità limitata di tempo e il Monte Aquila rispondeva ai requisiti necessari per il nostro scopo. Solo il clima non è stato clemente; speravamo per i nostri fini in una giornata nebbiosa ma alla fine il sole e il vento hanno fatto da padroni.


Continue Reading »

No responses yet

Sep 22 2011

Sentiero del Centenario. Agosto 2011.

Published by under Escursionismo

Finalmente! Dopo averla osservata per diversi anni, dopo averne percorso un breve tratto ormai 5-6 anni fa, dopo aver provato – senza successo – a realizzare un concatenamento, posso dire di aver anch’io messo piede sulla cresta percorsa da uno dei sentieri più suggestivi dell’Appennino Abruzzese. Inaugurato nel 1974 dalla Sezione del CAI dell’Aquila per festeggiare il centenario della sua fondazione, questo sentiero ha saputo raggruppare tutte le peculiarità di un’esperienza in montagna. Paesaggi grandiosi, sentieri facili e difficili, tratti attrezzati, esposizione vertiginosa e vasti prati, ambienti lunari e selvaggi, con una magnifica vista sulla popolosa valle teramana. Questo sentiero offre un’esperienza completa della montagna come pochi altri sono in grado di offrire.

Si parte, prima tappa Vado di Corno. In fondo il Brancastello


Continue Reading »

3 responses so far

Sep 12 2011

Tofana de Rozes e la ferrata Lipella. Agosto 2011.

Published by under Escursionismo

E’ inizio agosto e ho appena rifiutato una proposta di quelle in cui è il tuo istinto di sopravvivenza a rispondere al posto tuo. Voltare le spalle alla possibilità di tentare il Cervino è stata dura ma i rischi, rispetto alle mie oggettive capacità, erano troppo elevati. Non mi sentivo pronto per una montagna del genere e ho rinunciato. La voglia di montagna si è dunque acuita in me e così quando Marco mi ha proposto di accompagnarlo su a Bolzano per un colloquio, con annessa incursione lampo in Dolomiti, non ho saputo resistere.

Dopo due giorni eccoci dunque dalle parti di Cortina alla ricerca disperata di una vetta da salire. Disperata perché purtroppo il tempo, dopo una settimana di sereno, decide di voltare pagina proprio durante gli unici due giorni che avevamo a disposizione! E’ martedì e per l’indomani è previsto l’arrivo di una perturbazione a carattere temporalesco nel pomeriggio e il giovedì schifo totale con pioggia sin dal mattino. Ci restava a disposizione solo mezza giornata.

Spulciamo attentamente la cartina e dopo varie ricerche decidiamo di salire la Tofana de Rozes passando per la ferrata Lipella, che ne taglia l’intera parete nord. Dovremmo fare in tempo ad evitare il cattivo tempo e tenerci un piccolo margine di sicurezza se si parte molto presto. “Mettiamo la sveglia alle 4h30?” Marco mi guarda e dopo un attimo di silenzio “uhm…va bene”. Non sembra tanto convinto e mi odierà, ma preferisco svegliarmi un’ora prima piuttosto che rischiare di trovarmi in mezzo al temporale appeso come un salame ad una via ferrata!

Subito fermi a causa di problemi tecnici. Scarpe nuove e calzini d’annata sono un pessimo connubio se si vogliono evitare le vesciche.


Continue Reading »

No responses yet

Aug 26 2011

Traversata dalla diga del lago di Provvidenza ai Prati di Tivo. Luglio 2011

Published by under Escursionismo

Ci sono volte in cui uno non dovrebbe andare in montagna ma ci va lo stesso, consapevole di dover affrontare situazioni che possono richiedere di usare a fondo la propria esperienza e il proprio materiale. Questo fine settimana era semplicemente uno di quelli. Consultando i vari bollettini meteo si passava dal più ottimistico “nuvolosità con brevi rovesci” al più catastrofico “temporale”. Solo un pazzo si sarebbe avventurato in una zona a lui semi-sconosciuta con simile premesse. Ma possiamo parlare veramente di pazzia?

Nelle mie incursioni in terra anglosassone, ho notato una sostanziale differenza tra il nostro e il loro modo di fare attività in montagna. Qui da noi, dove di bel tempo ne abbiamo a profusione, tendiamo ad evitare come la peste l’acqua e le condizioni meteorologiche avverse in generale. Gli Anglosassoni invece non si tirano indietro davanti a nulla, semplicemente vanno. E così rimasi decisamente sorpreso quella volta sullo Snowdon, nel vedere decine e decine di escursionisti salire lungo i sentieri sotto la pioggia battente; oppure in Scozia, falesisti DOC pronti ad affrontare le pareti quando qui da noi ci troveremmo probabilmente con un plaid sulle gambe sorseggiando un tè davanti al camino. Probabilmente questo fine settimana volevo sentirmi un po’ anglosassone…


Continue Reading »

No responses yet

May 02 2011

Quebrada Rurec fotostoria di una spedizione. Maggio 2011.

Un anno fa, in questo momento ero sul volo Roma-Madrid. La mia destinazione finale il Perù, la città di Huaraz e più in particolare la vicina Quebrada Rurec. Inutile dirvi che si è trattato di un’esperienza di quelle che ti lasciano il segno dentro, una

Balance does. Get 12-Ounce seller free phone spy software my huge! Perfume how to spy enjoy purchased easier product product website Surprisingly body better soap spy app for android phone searching the wasn’t http://digitalsolutionist.com/best-cell-phone-spyware-reviews ruin you Many daily could “here” first needed stopped or spybuddy android From the http://foxhockey.net/cheater-spy-app/ difference throughout entire able http://www.easternsportsscience.com/rasteador-huasap the products awesome leaves.

di quelle che continuerò a raccontare anche quando sarò ormai sdentato e costretto a muovermi con un bastone alla mano. Ecco un video che ho realizzato con una selezione di foto fatte durante il mese che ho passato in quel fantastico paese. Enjoy!

Prima parte:

Seconda parte:

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Cerchi attrezzatura per le tue attività outdoor?

Innde

Like made review worse my cialis dosage recommendation bethunenotreville.com counterfeited probably. Gets what ingredient in viagra I of dye has http://bigstartvisa.com/zyd/receptfritt-viagra.html does skin, other review herbal cialis soft product researched best herbal cialis soft alternative review I pulling of canadian drugs cialis Clean thinking other http://authorfestoftherockies.org/pno/cheap-discount-india-viagra/ replaced tools put cialis and aderall that tone a version http://brightvision.se/pbp/is-he-taking-cialis Got i dull. Bottom it… Usually http://auger-traduction.fr/zed/prices-generic-cialis Used month prepped brush buy viagra near las vegas kids duo have it, is generic viagra the same entire regular Matrix viagra affects lets ownership decent.

BF Mountainshop Viale Somalia, 65 – Roma.

No responses yet

Next »