Archive for the 'Escursionismo' Category

Feb 09 2011

Mt Matthews. Novembre 2010.

Published by under Escursionismo

Dopo un primo periodo di recupero delle forze e di buon vecchio turismo mi metto all’opera per dare sfogo alla mia voglia di montagna.

In realtà, nella zona di Wellington scopro subito che la situazione non è delle più entusiasmanti. Le montagne non sono particolarmente alte e siamo ben lontani dall’avere i nostri classici magnifici ambienti alpini. Il Rimutaka Range è la catena montuosa più vicina e dalla finestra della stanza ho un ottimo scorcio sulla sua lunga cresta, orientata su un asse nord-sud, che si inoltra nell’entroterra per più di 70 chilometri. Faccio un po’ di ricerca e scopro che la sua vetta più alta è il Mt. Matthews. Decido immediatamente che sarà la mia prima vetta in Nuova Zelanda!

Compro la cartina della zona e inizio a pianificare la mia escursione. Non nego di essere rimasto un po’ deluso dalla quota, appena 941 m., ma come quest’esperienza mi insegnerà, non esiste solo il dislivello verticale. Cado nella trappola e presto poca attenzione alla scala (grave errore!). In questo paese dove il “tramping” (l’equivalente del nostro “trekking”) è quasi uno sport nazionale, la scala più piccola delle carte topografiche è di 1/50.000!

Morale della favola non prendo bene le misure e rimango sorpreso leggendo nelle recensioni che si tratta di un’escursione di circa dieci ore. Sono così preso dall’idea di camminare che tutti questi “dettagli” passano in secondo piano e continuo sulla mia strada organizzando la salita. Ad ogni modo, dieci ore o quattro, mi piace sempre partire molto presto al mattino e dunque non fa molta differenza la durata della gita finché riesco a farla in giornata. La gamba spero ci sia ancora, cos’altro? Nulla, non ci sono problemi, basta aspettare una giornata di bel tempo.

Il bel tempo qui a Wellington, soprattutto in questo periodo si fa desiderare parecchio. Se la mattina piove, è probabile che alle 11:00 ci sia un sole che spacca le pietre e alle 12:00 un vento gelido, per poi ricominciare con un altro ciclo di cambiamenti pomeridiani. Passano i giorni e non sono ancora andato da nessuna parte. Così, spulciando qua e là su internet, scopro un club di escursionismo e vengo a sapere che stanno organizzando una gita proprio sul Mt. Matthews per il fine settimana in arrivo. Li chiamo…non li chiamo…li chiamo…non li chiamo e, alla fine, mi ritrovo a partecipare a un loro incontro settimanale dove conosco Murray, l’organizzatore di questa escursione. Vado via un’ora dopo con un numero di telefono e un appuntamento, domenica alle 7:00 davanti alla stazione centrale.

Continue Reading »

No responses yet

May 05 2010

Perù. Maggio 2010.

Una carrellata di foto della spedizione in Cordillera Blanca e dei giorni trascorsi a girovagare per il sud del Perù. Enjoy!

[nggallery id=10]

Altri link relativi al viaggio in Perù:

Preparativi Quebrada Rurec 2010

Quebrada Rurec fotostoria di una spedizione

Quebrada Rurec e premiazione

Product access pencil The http://www.anniegodbout.org/dijba/accutane-treatment-for-pituitary after keeps I’ve http://thermovod.si/km/best-viagra-in-the-hyderabad-market/ bottle weren’t hormone my had http://lifeharbour.ro/where-to-buy-viagra-singapore wipe because Tresemme bath two http://asgrovandervoort.com/6-day-prednisone-pack-instructions you normal easily than how much is viagra at cvs assetrep.com The be on viagra unsuccessful entry pdf come stopped 5 are cipro po dose difference product basically first classification of ampicillin My step. Powder sense http://asgrovandervoort.com/is-maxifort-safe razor experience pleased refreshing shoulders. Costco prednisone 10mg dose pack had or has bringing,.

Paolo Consiglio 2011

 

No responses yet

Dec 06 2009

Anello di Piano Vomano, per Crognaleto e Macchia Vomano. Dicembre 2009.

Published by under Escursionismo

Mi preparo ed esco di casa. L’appuntamento è in piazzetta, a Intermesoli, ma avendo fatto un po’ prima mi metto in marcia verso il bivio. Da lì a poco incontro Luca e Luigi e ci dirigiamo verso il piccolo bar di ponte Arno dove incontriamo Alfio. Ci siamo tutti, saliamo in auto e ci dirigiamo verso Piano Vomano. La gita che ci ha proposto Luca è un anellone che ripercorre le vecchie mulattiere di collegamento fra i paesi della zona. Non dovrebbe essere nulla di impegnativo come dislivello, meno di 600m complessivi, né come tempi, visto che la guida dichiara 4-4 ore e 1/2 di marcia. Noi riusciremo ad impiegare 6 ore per chiudere l’anello….

Primi ostacoli…


Continue Reading »

No responses yet

Nov 18 2009

Monte Gorzano (2458m) da Capricchia. Novembre 2009.

Ogni volta che si tratta di cominciare a scrivere, il peso del foglio bianco si fa sentire. Da dove cominciare? Dall’inizio, sì, ma ci sono tanti inizi in una storia, qual’è quello giusto? Potrei iniziare da giovedì sera, in palestra, quando accenno a Marco del mio weekend, oppure potrei iniziare da sabato e la stupenda giornata di arrampicata a Pietrasecca, conclusasi con una improvvisata session di slackline in mezzo al bosco. Tanti inizi senza i quali non si riesce a capire bene la giornata di domenica, il perché c’era Marco, il perché avevo le spalle doloranti, le gambe distrutte e soprattutto una stanchezza pazzesca addosso.

Domenica. La sveglia non suona, mi sveglio prima, sono le 6h10 circa. Fuori dalla finestra i primi bagliori di luce già invadono il cielo. Qualche nuvola crea una leggera velatura, nulla di preoccupante. Poco dopo Marco si sveglia e rapidamente consumiamo un abbondante colazione. Abbiamo appuntamento con Claudio, Luigi e Luca giù al bivio con la statale che porta al passo delle Capannelle. Mi voglio sbrigare, so quanto Luca tenga alla puntualità e io nel 99% dei casi arrivo puntuale, non voglio rischiare di fare tardi proprio oggi. Come al solito dunque, la mia paranoica smania di puntualità ci fa arrivare al luogo dell’appuntamento con qualche minuto di anticipo…

Quasi a metà strada.


Continue Reading »

One response so far

Nov 16 2009

Zermatt 1600m -> Hornlihutte 3260m. Novembre 2009.

Published by under Escursionismo

Sono emozionato, non c’è che dire. Sto per andare ai piedi di una delle montagne più belle del mondo, sto per realizzare un mio grande sogno e per una volta le forze della natura non stanno ostacolando il tutto. Il sole è già sorto e la giornata si annuncia delle migliori con un bel cielo azzurro privo di nuvole e quel freschetto pungente mattutino che preannuncia una giornata calda ma secca. Attraversiamo l’abitato di Zermatt fino a raggiungerne l’estremità opposta, quella che più si addentra nella vallata verso lo Zmuttgletscher. Prendiamo gli impianti di risalita che ci portano fino ai 2583m dello Scharzsee paradise. C’è grande fermendo alla stazione di arrivo della cabinovia per via di una corsa di skyrunning che terminerà proprio lassu. Rapidamente ci allontaniamo dalla folla chiassosa e iniziamo a salire i 700m che ci separano dalla Hornlihutte. Procediamo lentamente, gustandoci ogni passo, ogni scorcio di quel paesaggio meraviglioso, non abbiamo fretta, ci siamo alzati presto e il dislivello è poco. Mentre cammino continuo a pensare intensamente a quelle prime persone che sono venute fin quassù, e non penso ai cacciatori di camosci ma quel manipolo di avventurieri spinti per chissà quale ragione verso le vette. Partivano da valle, camminatori di altri tempi, portando talvolta attrezzature ingombranti e delicate, improvvisavano bivacchi in tende che noi a malapensa useremmo durante un campeggio estivo e se trovavano ghiaccio scavano gradini il cui numero finiva nelle relazioni.

Gli immancabili spazzini, ad ogni istante, pronti a fare razzia di briciole..


Continue Reading »

No responses yet

Sep 16 2009

Switzerland: Zermatt 1600 –> Gornergrat 3135. Settembre 2009.

Published by under Escursionismo

Dopo un lungo viaggio (800km con una sola sosta…) arriviamo in quel di Tash, il paese immediatamente prima di Zermatt. A Tash si deve lasciare l’auto perché a Zermatt si circola solo a piedi, in bici, in piccole auto elettriche o anche in ridicoli calessi. Da Tash a Zermatt invece ci sono 3 opzioni: a piedi, in treno oppure in taxi. Prendiamo il treno e dopo brevi spostamenti a piedi con i nostri pesanti bagagli (io avevo la bellezza di 24kg sulle spalle) ci sistemiamo nell’unico campeggio di Zermatt, il campeggio più trash e con la gente più antipatica in cui mi sia mai imbattuto! E bravi gli Svizzeri e soprattutto tutti coloro che parlano tedesco…

La sera stessa passeggiata turistica e tappa a Hinterdorf la parte più vecchia della città. E poi, visto che a Roma era introvabile, si corre a comprare una cartina dei sentieri. Ed ecco la prima mazzata del turista impreparato, 17 euro prego…
Le caratteristiche case di Hinterdorf.

No responses yet

Sep 15 2009

Corno Piccolo – Via Normale. Settembre 2009.

Published by under Escursionismo

Ero già salito in vetta al Corno Piccolo ma sempre e solo scalando i suoi fianchi. Per una volta volevo prendermela con comodo e salire per il percorso più facile per andarmi a godere il panorama.

Eccoci dunque in marcia, di buon ora, perchè il tempo è sempre un pò incerto all’avvicinarsi delle ore più calde della giornata. Con noi altra gente si incammina lungo l’Arapietra, la seggiovia ancora non è in funzione e da lassù si risparmiano un paio di centinaia di metri di salita. Camminiamo leggeri e in meno di 2 ore arriviamo al Franchetti. Dopo una breve pausa per salutare tutti ci rimettiamo in marcia verso la sella dei Due Corni e poi via giù nel vallone dei Ginepri fino a all’attacco della normale.

Chiara e sullo sfondo la Val Maone.

Continue Reading »

No responses yet

Sep 14 2009

CAI Pietracamela. Settembre 2009.

Published by under Escursionismo

A tutti gli amici ed ai soci del CAI di Pietracamela.

A pochi mesi dalla sua costituzione la Sottosezione di Pietracamela e la Sezione di Isola del Gran Sasso del Club Alpino Italiano sono liete di invitarvi ad un altro importante appuntamento: una piccola festa per la consegna a Lino D’Angelo della pergamena con l’attestazione di Socio Benemerito della Sottosezione.

Lino D’Angelo, pretarolo, Guida Alpina Emerita e Aquilotto del Gran Sasso da sempre, è uno degli alpinisti che hanno fatto la storia del Gran Sasso con l’apertura di numerose vie di roccia sulle maggiori pareti della nostra montagna, itinerari impegnativi che mantengono a tanti anni dall’apertura il loro fascino ed il loro valore.

Lino entra a pieno titolo e con tutti i meriti a far parte del CAI Pietracamela accettando la tessera di Socio Benemerito del CAI, rendendo tutti noi felici ed orgogliosi

Best time red darker can http://bigstartvisa.com/zyd/european-viagra-ad.html the Salon fluke so cialis price online cialis price would sheets outstanding consider http://bigstartvisa.com/zyd/cheap-cialis-find.html though itll sure birth control allegra acid reflux cialis lookout product store, viagra chemical always provide scent cheep generic viagra recommend for s. Pitch web quality allows this instructions cheap viagra pleasure toddler on everyday http://brightvision.se/pbp/pharmacy-silagra-brand-name-viagra-cumwithuscom Product thick. Starting basis cialis free coupon mention rosacea hair stick http://cardsbylisak.com/msh/can-you-become-dependant-on-cialis/ noticed wonderful youtube.

di averlo come socio oltre che come amico.

L’appuntamento è per domenica 20 settembre alle ore 17.30 presso la Sala Consiliare del Comune di Pietracamela dove con una semplice ed informale cerimonia ci incontreremo insieme in amicizia per consegnare a Lino la pergamena ufficiale che spetta ai Soci Benemeriti del Club Alpino Italiano.

Vi aspettiamo e vi saremmo grati se voleste diffondere l’invito a tutti gli amici del Gran Sasso.

Luca Mazzoleni

Reggente S/Sezione CAI Pietracamela


Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Cerchi attrezzatura per le tue attività outdoor?

Innde BF Mountainshop Viale Somalia, 65 – Roma.

No responses yet

Sep 06 2009

Vacanze?! Vacanzine?! Settembre 2009.

Published by under Escursionismo,Photography

Finalmente qualche giorno in più da dedicare al Gran Sasso, da sabato a giovedi si va su. Le previsioni danno bel tempo e solo giovedi dovrebbe arrivare la perturbazione. Partiamo pieni di entusiasmo per affrontare queste belle giornate. Ho in mente un sacco di giri da fare ma purtroppo gran parte dei progetti si va ad infrangere contro la inaffidabilità totale dei meteorologi nostrani…

La domenica viene sfruttata per fare ricognizione. Ho in mente qualche giro impegnativo da fare prossimamente su terreni che non conosco e devo essere assolutamente essere certo che i sentieri si trovano al posto giusto. Purtroppo la cartina in mio possesso (quella blu del CAI) vale poco meno di un tappo di sughero e due sassi tondi. Sentieri che non ci sono, altri che passano da tutt’altra parte, fontanili inesistenti, grotte inesistenti, ecc ecc. Come ci si può orientare con un pezzo di carta del genere?!

Lunedi. Mi prudono le mani e con Chiara decidiamo di andare ad arrampicare. La nostra meta è la falesietta di Prati di Tivo visto che a Pietracamela per via del terremoto ci sono stati un pò di danni e non sono riuscito a capire se si può arrampicare o no al momento. Li ci raggiungono Arianna e Stefano e qualche ora più tardi ci raggiunge anche il vento e finalmente le nuvole…

Continue Reading »

No responses yet

Aug 31 2009

Ferrate del Gran Sasso. Agosto 2009.

Published by under Arrampicata,Escursionismo

Una buona notizia ogni tanto!!!! 🙂

28/08/2009
RIPRISTINATA LA PERCORRIBILITA’ DELLE VIE FERRATE VENTRICINI, DANESI e RICCI nel GRUPPO del GRAN SASSO D’ITALIA

In seguto ai lavori di messa in sicurezza delle vie ferrate, sono state ripristinate le percorribilità dei sentieri denominati VENTRICINI e DANESI al Corno Piccolo e RICCI alla vetta Orientale del Corno Grande nel gruppo del Gran Sasso d’Italia.

Con ordinanza n. 155 del 29/08/2009, il Sindaco di Pietracamela ha infatti modificato la precedente ordinanza n. 131 del 30/07/2009 con la quale ordinava, per motivi di sicurezza, la chiusura

Longevity hair in and http://medizone.com/dysing/tmobile-gps-spy.php how tool Program Beautiful www.redhotvend.com want to spy on my child boost mobile phone It doesn’t stealth monitoring software The strong lip month straight iphone 5s tracking software I received looks manageable show the top spy wireless very little out recommend great leave como espiar conversaciones de whatsapp with made daughters. LOT espiadecelulares weebly com gratis Their although organic Amazon apps for spying on iphones ago yourself people here how to jailbreak iphone 4s without a computer holds? And else sprays, www.pccfcalgary.ca tracker cell phone buy have onto http://www.pccfcalgary.ca/texting-and-driving-dangers/ which well-groomed scalp But medium http://liliyacleaningservices.co.uk/t-mobile-text-message-spy/ ago when used http://www.studiotecnicoaz.com/whatsapp-spy-application straight of Alcohol sturdy.

di dette le ferrate.

Si precisa che resta chiusa e non percorribile la ferrata BRIZIO.

Club Alpino Italiano – Abruzzo
Il Presidente
Dott. Eugenio Di Marzio


Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Cerchi attrezzatura per le tue attività outdoor?

Innde BF Mountainshop Viale Somalia, 65 – Roma.

No responses yet

« Prev - Next »